Esercizi di jelqing per ingrandire il pene

Vorresti aumentare la lunghezza del tuo pene, ma non sai come fare? Niente paura! Esiste un metodo tradizionale, non invasivo e non pericoloso, che permette di aumentare in modo naturale il membro. Non ci rischieresti nulla, ma dovresti comunque spendere un po’ di tuo tempo per fare degli esercizi la cui efficacia è garantita (o quasi). Per riuscirci non serve alcun estensore o pompa a vuoto. Tutto ciò che serve sono semplicemente le tue mani… o meglio: la tua mano destra posizionato nel segno dell’OK composto dall’indice e dal pollice. Curioso, no? Se sei interessato a capire come ingrandire il tuo pene, continua pure a leggere questo articolo.

Il Jelqing e gli esercizi

Tutti gli esercizi di Jelqing mirano a migliorare la circolazione nella zona genitale e quindi a migliorare l’erezione. L’obiettivo principale di questo genere di esercizi è quello di tonificare la muscolatura della zona e quindi migliorare anche le caratteristiche dei muscoli locali. Il segreto di questa pratica, quindi, ha delle precise basi scientifiche. Durante l’esecuzione degli esercizi non devi esercitare un’alta pressione oppure premere troppo. Ricordati che il tuo pene è sensibile! Quindi può subire diverse lesioni e molti traumi qualora fosse sottoposto a una pressione troppo intensa. E un trauma del pene è, di certo, molto difficile da curare nel lungo periodo. Insieme agli esercizi di questo genere potresti anche assumere degli integratori alimentari naturali, che a loro volta sono specifici per l’allungamento del pene. Tra i diversi integratori presenti in commercio potresti scegliere il SizeGain Plus, che è anche quello che fornisce i risultati migliori in più breve tempo possibile. Lo puoi tranquillamente comprare online.

Come svolgere gli esercizi di Jelqing?

Durante lo svolgimento degli esercizi il membro dev’essere in posizione semi-eretta. Non devi raggiungere l’erezione completa, in quanto a quel punto tutti gli sforzi fatti sarebbero inutili. Se comunque dovesse verificarsi una situazione di erezione completa, sarà meglio che attendi un po’ perché il pene ritorni nella sua posizione ideale. Prima di effettuare gli esercizi di Jelqing è meglio se fai un paio di esercizi di riscaldamento. Questo per evitare che i muscoli della zona si allunghino troppo oppure si strappino. Ricordati che gli esercizi di allungamento del pene non sono molto dissimili da quelli comuni e fanno affidamento soprattutto sulle capacità dei muscoli.

Come fare il riscaldamento per il Jelqing?

Per iniziare devi avvolgere il pene in un panno caldo oppure in un asciugamano e iniziare a massaggiare il tuo membro per circa 5 minuti. Questo è necessario perché il calore penetri per bene nei tessuti del bene. In alternativa puoi prendere in considerazione un’altra idea: quella di fare una doccia calda. Ovviamente è necessario che il calore della doccia penetri nella zona genitale e ne riscaldi la muscolatura. Quindi cerca di lubrificare il pene per bene, magari con un gel sessuale oppure con la vaselina. Non usare il sapone oppure le varie creme, poiché potresti irritare la zona a causa dell’attrito. Quindi devi posizionare la mano direttamente sotto al glande e quindi, lentamente, allungare il pene lateralmente finché non senti un po’ di dolore. Devi riuscire a mantenere il pene eretto ed esercitare la pressione per circa 5 minuti: l’esercizio va ripetuto per 3-4 volte.

L’esercizio dell’OK

Si, la postura è giusta…

Ora devi formare una O con il tuo pollice e l’indice. Le dita non vanno chiuse del tutto, ma bisogna lasciare una minima fessura. L’anello formato con le dita va portato verso la base del membro esercitando una piccola pressione. Quindi bisogna salire con l’anello fino alla punta del pene, senza toccare il glande. In prossimità dello stesso devi fermarti giusto qualche secondo. Una volta che lo avrai fatto con la mano destra, ripeti la medesima procedura con la mancina: il ciclo dev’essere continuo e la pressione – costante. Le mani devono alternarsi e quando una termina l’esercizio, l’altra dev’essere pronta a iniziarlo.

Quanti esercizi di Jelqing devi fare?

Bisogna fare gli esercizi con costanza, specialmente se ciò che cerchi sono degli ottimi risultati. Per la prima settimana prova a fare 100 ripetizioni al giorno; la seconda settimana fanne 200 e a partire dalla terza in poi fanne 300. In questo modo dovresti vedere degli ottimi risultati. Eseguendo gli esercizi cerca di aumentare in maniera graduale la forza degli stessi. Ogni 3 giorni di allenamento intenso prenditi un giorno di riposo. Questo poiché i muscoli della zona hanno bisogno di riposo per rigenerarsi e crescere. A questo si aggiunge anche il consiglio di mantenere uno stile di vita particolarmente sano ed equilibrato.

Vuoi approfondire il discorso ?

Vieni a visitare la guida di riferimento sull’argomento più dibattuto dai maschi, dopo la figa ovviamente: MEGAPENE!

 

 

Be the first to comment on "Esercizi di jelqing per ingrandire il pene"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.